Cosa c’è dietro il significato di pumps shoes? Scoprilo qui!

di | Aprile 29, 2023

I tacchi a spillo hanno un posto speciale nel guardaroba di ogni donna ma ci sono alcuni che confondono il significato di una specifica tipologia di scarpe: le pumps shoes. Questi eleganti modelli di scarpe con tacco sono spesso associati ai tacchi a spillo ma, in realtà, differiscono notevolmente in termini di design e caratteristiche. In questo articolo faremo luce sul significato delle pumps shoes, esaminando le loro caratteristiche distintive e suggerendo alcuni consigli su come indossarle. Se hai sempre voluto scoprire di più su queste classiche scarpe, continua a leggere per saperne di più!

Vantaggi

  • Stile elegante e raffinato: Le pumps shoes sono conosciute per il loro design sofisticato e chic che si adatta perfettamente a qualsiasi abbigliamento. Grazie al loro tacco alto e alla forma affusolata, conferiscono eleganza e raffinatezza a chi le indossa.
  • Comfort: Nonostante il tacco alto, le pumps shoes sono generalmente realizzate con materiali morbidi e confortevoli come la pelle, il camoscio o la tela. Ciò significa che, pur essendo un tipo di scarpa a tacco alto, sono molto comode da indossare e camminare.
  • Versatilità: Le pumps shoes sono scarpe molto versatili che possono essere abbinate a molti tipi di abbigliamento, sia casual che formale. Si prestano bene per ogni occasione, dal lavoro alle occasioni speciali come matrimoni e feste.
  • Migliorano la postura: Grazie al tacco alto, le pumps shoes migliorano la postura, conferendo al corpo una postura verticale e slanciata. Inoltre, il tacco alto aiuta a tonificare i muscoli della gamba e a migliorare la circolazione sanguigna.

Svantaggi

  • Costo elevato: le scarpe con tacco a pompa possono essere costose, specialmente se si cercano marchi di alta gamma o materiali di qualità. Ciò significa che potrebbero non essere accessibili a tutti i portafogli, limitando la scelta.
  • Scomodità: le scarpe con tacco a pompa possono essere molto scomode da indossare, specialmente se si sceglie un tacco molto alto. Questo può renderle difficili da indossare per un’intera giornata o per eventi che richiedono lunghe camminate.
  • Difficoltà di abbinamento: le scarpe con tacco a pompa possono essere difficili da abbinare con gli abiti giusti. Per alcune donne, la scelta dei vestiti giusti per abbinarsi alle scarpe può essere un grande sforzo, generando stress e stato di confusione.
  • Rischio di infortunio: le scarpe con tacco a pompa possono aumentare il rischio di infortuni come cadute, twist alle caviglie, infarti e dolori muscolari. Anche se ti fanno apparire più alta, possono causare problemi di salute o problemi di mobilità a lungo termine.
  Scopri le sorprendenti affinità dell'oroscopo cinese della Capra: il segreto per relazioni durature?

Qual è il significato di scarpe pumps?

Le scarpe pumps si riferiscono alle classiche decolleté con tacchi vertiginosi, ma con una caratteristica in più: il plateau. Questo dettaglio conferisce alle pumps una maggiore stabilità e comfort, nonostante l’altezza dei tacchi, che spesso superano i 10 cm. In passato, tutte le decolleté con plateau venivano chiamate pumps, ma ora il termine si è allargato a tutte le scarpe con tacco alto e forma simile alle classiche décolleté. Le pumps sono diventate un must-have per ogni donna, grazie alla loro versatilità e alla capacità di slanciare la figura, rendendo la silhouette più snella ed elegante.

Le pumps sono una variazione delle classiche decolleté, dotate di un plateau che le rende più stabili e confortevoli, nonostante i tacchi alti. Queste scarpe sono diventate un elemento imprescindibile nell’armadio di ogni donna, grazie alla loro versatilità e alla capacità di slanciare la figura, rendendo la silhouette più snella ed elegante. Il termine pumps si riferisce ora a tutte le scarpe con tacco alto e forma simile alle decolleté.

Chi ha inventato le scarpe pump?

Paul Litchfield è l’inventore delle scarpe Pump, commercializzate da Reebok a partire dal 1989. Grazie a una valvola presente nella linguetta, il sistema Pump consente di personalizzare la calzata, gonfiando o sgonfiando delle camere d’aria interne alle scarpe in modo da adattarle ai bisogni specifici di ogni singolo utente. Le Pump hanno riscosso un grande successo negli anni ’90, ma la linea è stata poi rinnovata e riproposta in varie versioni anche negli anni successivi.

La tecnologia Pump di Reebok, sviluppata da Paul Litchfield negli anni ’80, ha rivoluzionato il modo in cui le scarpe da ginnastica si adattano ai piedi degli utenti. Grazie alla valvola nella linguetta delle scarpe, il sistema Pump consente un’esperienza di calzata personalizzata, distinguendosi dalle tradizionali scarpe da ginnastica in commercio. E sebbene le Pump abbiano trovato il maggior successo negli anni ’90, la tecnologia ha continuato a evolversi negli anni successivi.

Qual è il nome delle scarpe con il tallone scoperto?

Le scarpe con il tallone scoperto sono conosciute come sling back shoes o sandali. Questo tipo di calzature è stato reso celebre dalla leggendaria stilista francese Coco Chanel, che le ha ideate nel XX secolo. Le Chanel, come sono popolarmente chiamate, possono essere aperte o chiuse in punta e avere un tacco alto o basso. Tuttavia, ciò che le distingue dalle altre scarpe è la particolare cinghia posteriore che, passando intorno alla caviglia, consente di mantenere il piede stabile all’interno della scarpa. Le Chanel sono spesso considerate un’icona di eleganza e raffinatezza, e sono ancora molto diffuse oggi.

  Fondotinta scaduto: i pericoli e gli effetti sulla pelle

Le sling back shoes, conosciute anche come sandali con il tallone scoperto, furono ideate da Coco Chanel ed hanno una cinghia posteriore che mantiene il piede stabile. Considerate un’icona di eleganza, le Chanel sono disponibili in molte varianti di forma e altezza del tacco.

Svelando il significato dietro le amate Pump Shoes

Le Pump Shoes sono state introdotte sul mercato negli anni 80 dalla celebre azienda sportiva Reebok, e da allora sono diventate un’icona della moda. Queste scarpe da ginnastica sono chiamate Pump perché il loro design permette di gonfiare una camera d’aria nella parte superiore della scarpa attraverso una pompa a soffietto. Questo sistema innovativo permette di personalizzare la vestibilità e il supporto della scarpa in modo ottimale per ciascun individuo. Grazie alla loro innovativa tecnologia, le Pump Shoes hanno influenzato in modo significativo la scena delle scarpe sportive e hanno creato un legame forte con la cultura hip-hop degli anni 80 e 90.

Le Pump Shoes sono molto più di una semplice scarpa da ginnastica. Grazie alla loro tecnologia innovativa, che permette di personalizzare la vestibilità attraverso una pompa a soffietto, sono diventate un’icona della cultura hip-hop degli anni 80 e 90, influenzando significativamente la scena delle scarpe sportive. Reebok ha creato un prodotto unico che ha avuto un impatto duraturo sul mondo della moda.

La storia e l’evoluzione delle Pump Shoes: un’analisi specialistica

Le Pump Shoes sono nate negli anni ’80, quando la tecnologia delle scarpe da ginnastica stava cominciando a svilupparsi rapidamente. La prima pump shoe fu prodotta dalla Reebok nel 1989, e il design innovativo dell’air bladder, ossia una camera d’aria all’interno della scarpa che si gonfia e si sgonfia per adattarsi alla forma del piede del portatore, divenne subito un grande successo. Nel corso degli anni, le pump shoes sono state sperimentate e rielaborate da vari brand, con l’inserimento di materiali sempre più resistenti e prestazionali, e il risultato è stato un prodotto apprezzato sia dagli sportivi che dal grande pubblico. Oggi le pump shoes sono un’icona degli anni ’80 e una scarpa da collezione ambita dagli appassionati di moda vintage.

  Scopri quanto ci costa una notte di cocktail: calorie di Campari e Prosecco!

Le scarpe Pump sono state introdotte dalla Reebok negli anni ’80, sfruttando l’avanzamento delle tecnologie dell’epoca. Grazie all’air bladder, una camera d’aria nell’interno della scarpa che si adatta alla forma del piede, le Pump Shoes divennero immediatamente popolari. Nel tempo, il design è stato ulteriormente sviluppato con l’utilizzo di materiali performanti, rendendo le Pump Shoes apprezzate sia nello sport che nella moda. Oggigiorno, sono un’icona degli anni ’80 e una scarpa da collezione ambita.

Le pumps shoes rappresentano un’icona della moda femminile che ha resistito alla prova del tempo. Considerate eleganti, versatili e confortevoli, queste scarpe sono state reinterpretate nel corso degli anni, ma mantengono ancora oggi la loro bellezza intramontabile. Sia per una serata elegante che per il lavoro, le pumps shoes rappresentano una scelta sempre vincente. E sebbene il termine possa sembrare desueto, è un’etichetta abituale utilizzata dalle appassionate di moda per identificare un modello che non passa mai di moda. La capacità di adattarsi a diversi stili e di conferire eleganza anche al look più semplice, rende i pumps shoes una vera e propria icona nella storia della moda.